Il Laboratorio Artefatto

28 febbraio 2011
Claudio NaccariClaudio Naccari è nato a Palermo nel 1976, dove vive ed opera. Pittore e grafico. Ha conseguito la maturità artistica presso il liceo artistico E. Catalano di Palermo con il massimo dei voti risultato che ha replicato laureandosi presso la scuola di decorazione dell' Accademia di Belle Arti di Palermo. Ha al suo attivo diverse mostre collettive, inserito in cataloghi e pubblicazioni d'arte di lui hanno scritto tra gli altri: Pino Giacopelli, Marcello Palminteri, Lea Mattarella. Nel 2001 presso l'ente Video Descrittivo di Artefattoregionale A.N.F.E. acquisisce la qualifica di restauratore d'arte specializzandosi nel recupero e nella conservazione di opere d'arte realizzate su tele e su tavole. Ad oggi è titolare e responsabile della ditta ArteFatto.
Artefatto si pone alla vostra attenzione, come laboratorio di Restauro d'Arte dove studio, formazione professionale, collaborazioni, esperienza e ricerca nel campo del restauro, ne fanno un organismo attivo ed operoso, coerente alla più moderna etica sul restauro del bene culturale, con il quale intendiamo "qualsiasi testimonianza materiale che abbia valore di civiltà".
In contatto diretto con antiquari, mercanti, amatori e privata committenza, Artefatto garantisce competenza specifica nel ripristino di dipinti su tela e tavola e manufatti lignei (mobili, cornici, torceri, porte ecc.). Beni d'arte ed artigianato, che necessariamente per continuare ad esistere esigono uno stato di conservazione tale da renderli nuovamente leggibili o fruibili, così da sottrarli al degrado e all'incuria dell'uomo nel tempo.
Artefatto affianca all'attività di restauro conservativo ed integrativo, la produzione su richiesta, ex novo di oggetti d'arte e di alto artigianato avvalendosi delle tradizionali e più antiche tecniche di pittura e decorazione.
Pezzi unici che assecondano il gusto del committente, ma sempre di alta qualità artigianale. Altro aspetto che contempliamo, è rappresentato dalla ricerca progettuale di temi ed oggetti nel campo del modernariato e delle arti applicate. Naccari Claudio con torciere in legnoRicerca che mira a riconvertire in essa antiche pratiche e tecniche dell'arte decorativa e alle teorie della tradizione si accostano all'intraprendenza di noi giovani, aperti anche alla curiosità per la sperimentazione, alla fantasia nel gioco del dipingere, decorare, dorare, intarsiare adattandolo all'esigenza di qualunque tipo di committenza.

Il vecchio mobile della nonna può quindi diventare, sotto l'intervento di mani esperte, palestra per creare o ricreare con fantasia; come vogliono il nuovo stile dello SHABBY CHIC e le mode del recupero e della trasformazione del moderno design.
Questo è possibile anche a Palermo e noi accettiamo la sfida con l'impegno, che ci accompagna fin dai primi lavori, rimanendo fedeli all'etica sul moderno restauro ed alla flessibilità verso nuove clientele sempre più esigenti.