Restauro della Ceroplastica

04 marzo 2011
« Chiusi dentro bacheche di vetro, di piccole o grandi dimensioni, in raffinate composizioni (presepi, scene di carattere religioso etc.) ad isolati elementi s'imponevano su antichi cassettoni o davanti raffinate specchiere. La ceroplastica, attività praticata fin dal Medioevo, all'interno dei monasteri e dei conventi, diventò a partire dal XVIII specializzazione dei "cirari" che sfruttarono la duttilità della materia per eseguire ex-voto, santi e bambinelli che non erano solo oggetti di culto ma sopratutto di ammirazione artistica per la varietà e la preziosità degli addobbi che spesso guarnivano il soggetto »
Marcello Pecoraro

Bambinello in cera

> in Ceroplastica

18 febbraio 2012
 Restauro conservativo estetico di un bambinello in cera della seconda metĂ  del sec:XIX fattura napoletana realizzato con la tecnica a sciacquo, quindi cavo.    

Bambinello in cera

> in Ceroplastica

17 febbraio 2012

Restauro conservativo ed estetico di un bambinello in cera di fattura conventuale siciliana della seconda metĂ  del secXVIII, sono state ricostruite le dita e la capigliatura, del tutto assente.

 

NativitĂ  in Cera

> in Ceroplastica

08 settembre 2009
Restauro conservativo estetico di una NativitĂ 

Santa Rosalia

> in Ceroplastica

09 febbraio 2008
Restauro conservativo ed estetico di una edicola votiva di forma ottagonale rappresentante il riposo mistico della patrona palermitana.  

Buon Pastore

> in Ceroplastica

09 febbraio 2008
Restauro conservativo ed estetico di una raffinatissima figura in cera rappresentante il "Buon Pastore".  
vedi altri