Restauro della Cartapesta

04 marzo 2011
La straordinaria versatilità della cartapesta di prestarsi ad imitare materiali più nobili (argento, marmo, bronzo) sarà una delle cause del suo successo quando nei decenni estremi del Settecento il fenomeno era ormai consolidato in tutta Italia. Di contro oggi pochi laboratori di restauro affrontano il problema della sua conservazione; motivo fondamentale di questa carenza è la scarsa considerazione in cui viene tenuta la cartapesta, da sempre erroneamente considerata produzione minore che fa parte del ghetto dell'arte e tradizioni popolari. Essendo tale genere artistico prossimo sia alla scultura che alla pittura, è nostro compito reperire criteri di metodologia conservativa tali che non trascurino questa peculiarità.
Claudio Naccari

3a Stazione Via Crucis, Gesù cade la prima volta

05 luglio 2012
Restauro conservativo ed estetico di un manufatto in cartapesta della fine del sec: XVIII, custodita presso la Parrocchia S. Giovanni Maria Vianney curato d’ars. Palermo  
  • Integrazione pittorica delle lacune e verniciatura finale.

S. Rocco di Montpellier

> in Cartapesta

22 giugno 2012
Restauro conservativo ed estetico di una scultura policroma raffigurante S. Rocco di Montpellier.  

Crocifisso a Santa Maria del perpetuo soccorso

09 maggio 2011
Restauro conservativo ed estetico di un crocifisso in cartapesta, secolo XVIII, ubicato presso la Chiesa Santa Maria del perpetuo soccorso dei Padri Redentoristi di Palermo.  

Immacolata

> in Cartapesta

13 novembre 2010
Restauro conservativo estetico di una manufatto in cartapesta della seconda metà del sec: XIX, raffigurante l'Immacolata concezione.

Madonna del Carmelo

> in Cartapesta

09 dicembre 2006
Cartapesta con inserti di terracotta e legno - seconda metà sec XVIII
  • Restauro ultimato
vedi altri